Concerto Sinfonico con l’orchestra Donizetti di Bergamo diretta dal M.o Roberto Rizzi Brignoli

Il prossimo 17 aprile, presso il Teatro Condominio-Gassman di Gallarate, l’Orchestra del Bergamo Musica Festival “Gaetano Donizetti”, diretta dal M.o Roberto Rizzi Brignoli, interpreterà un prestigioso programma:

Ludwig van Beethoven – Coriolano (Ouverture)

Ludwig van Beethoven – Concerto Triplo

Wolfgang Amadeus Mozart – Sinfonia n. 38 K 504 (Praga)

Gli artisti

Roberto Rizzi Brignoli, formatosi al Conservatorio G. Verdi di Milano, ha collaborato con il Maestro Muti in numerose produzioni liriche e sinfoniche e ha diretto diverse produzioni, soprattutto verdiane, alla Scala. Nel 2010 ha debuttato al Metropolitan Opera di New York con la Bohème.

Ha diretto concerti con numerose orchestre nazionali ed internazionali tra cui l’Orchestra dell’Arena di Verona, l’Orchestra Sinfonica del Teatro dell’Opera di Roma, l’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, I Cameristi della Scala, l’Orchestra Toscanini di Parma, l’Orchestra della Deutsche Opera di Berlino, la Limburg Symphony Orchestra,l’Orchestra Sinfonica della Radio Olandese di Amsterdam, l’Orchestra Sinfonica dell’Opera di Lyon.

L’orchestra del Bergamo Musica Festival “Gaetano Donizetti”, costituita nel 2006 come Orchestra del teatro Donizetti in occasione del Bergamo Musica festival, effettua spesso tournée all’estero come in Giappone, Svezia ed Europa dell’Est.

Giacomo Battarino, pianista: formatosi a Milano, Siena e Salisburgo, la critica musicale ne sottolinea “la bellezza del suo tocco” e la spiccata maturità d’artista, ha suonato alla Wiener Saal di Salisburgo, in Francia, Lituania, Svizzera, Finlandia e altre nazioni europee; come solista negli USA a Chicago, Boston, Cleveland e Los Angeles.

Marcello Defant, violinista: come maestri ha avuto Ruggiero Ricci, Salvatore Accardo e Franco Mezzena, la sua attività incessante di solista e camerista lo ha portato a suonare nelle sale più importanti del mondo, Carnegie Hall a New York, Royal Albert Hall a Londra, Salle Olivier Messiaen a Parigi.

Sebastiano Severi, violoncellista: cresciuto sotto la guida di Sharon McKinley, si è poi diplomato al Conservatorio di Milano, collabora con alcune orchestre prestigiose quali l’Orchestra Filarmonica Italiana, l’Orchestra Città di Ferrara, l’Orchestra Sinfonica dell’Emilia Romagna “A. Toscanini”, l’Orchestra Philarmonia Veneta, l’Orchestra da Camera Italiana, l’Orchestra Filarmonica della Scala, i Barocchisti di Lugano, la Bombay Chamber Orchestra, l’Orchestra Pro-Musica di Pistoia, l’Orchestra Symphonica d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

*